Irpinia Job


Portale del Settore Lavoro e Formazione della Provincia di Avellino

COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE: ENTRA IN VIGORE IL DECRETO INTERMINISTERIALE DEL 30.10.07

Dal giorno 11 Gennaio diventa operativo il nuovo sistema telematico
COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE: ENTRA IN VIGORE IL DECRETO INTERMINISTERIALE DEL 30.10.07

Entra in vigore il Decreto Interministeriale 30 ottobre 2007, pubblicato sulla G.U. n°299 del 27 dicembre 2007.

Il nuovo sistema telematico delle comunicazioni obbligatorie diventa quindi operativo, semplificando le procedure attraverso cui i datori di lavoro comunicano agli enti competenti le informazioni relative ad assunzioni, proroghe, trasformazioni e cessazioni dei rapporti di lavoro.  

Dall’11 gennaio sarà sufficiente compilare on line un unico modello valido su tutto il territorio nazionale per Inps, Inail, Centri per l’Impiego e Ministero del Lavoro.  

Fino al 1° marzo prossimo tutti i soggetti interessati potranno ancora scegliere tra l’invio cartaceo e quello telematico. 

Dal 1 marzo 2008, invece, il nuovo sistema telematico diventerà obbligatorio, sostituendo definitivamente tutte le comunicazioni cartacee.  

La nuova normativa abroga sia il modello C/ASS sia il modello Unificato Temp, quindi a partire dall'11 gennaio 2008 e per tutto il periodo transitorio, ovvero fino al 01.03.08,  datori di lavoro che sceglieranno di comunicare ancora in forma cartacea avranno a disposizione nuovi modelli unificati (specifici per tipologia di comunicazione) validi per il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, i Centri per l’Impiego, gli Enti previdenziali e, in caso di lavoratori extracomunitari, per la Prefettura.  

I modelli unificati

  • Modulo Unificato LAV
    Attraverso questo modulo tutti i datori di lavoro, pubblici e privati di qualsiasi settore (ad eccezione delle agenzie per il lavoro, relativamente ai rapporti di somministrazione), adempiono  all’obbligo di comunicazione per l'assunzione dei lavoratori, della proroga, trasformazione e cessazione dei relativi rapporti di lavoro, direttamente o tramite i soggetti abilitati, nonchè per il distacco e il trasferimento del lavoratore.
  • Modulo Unificato SOMM
    Il modulo, compilato a cura delle agenzie per il lavoro, è valido per tutte le tipologie di rapporti di somministrazione:
    - inizio del rapporto di lavoro non contestuale alla missione ;
    - inizio del rapporto di lavoro contestuale alla missione;
    - trasformazione del rapporto di lavoro in costanza di missione;
    - trasferimento del lavoratore in missione;
    - cessazione del rapporto di lavoro contestuale alla missione;
    - cessazione del rapporto di lavoro in assenza di missione;
    - cessazione anticipata della missione.
  • Modulo Unificato URG
    Tramite questo modulo è possibile effettuare la comunicazione di assunzione dei lavoratori in caso di urgenza dovuto a esigenze produttive; entro il primo giorno utile la comunicazione sarà completata con l'invio del Modulo Unificato LAV.
    In caso di malfunzionamento del servizio informatico, il modulo Unificato URG può essere utilizzato, in forma cartacea, per fare la comunicazione sintetica d’urgenza al fax server (848 800 131) del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale.
  • Modulo Unificato VARDATORI
    Questo modulo deve essere utilizzato per comunicare le eventuali variazioni della ragione sociale, del trasferimento d’azienda o ramo di essa. Deve essere inviato ad uno solo dei servizi informatici presso cui il datore di lavoro è registrato.

UTENTI INTERESSATI 
Gli utenti del Servizio Informatico CO sono genericamente indicati come soggetti abilitati; una ulteriore specificazione può essere fatta distinguendo tra i soggetti obbligati a presentare la comunicazione (tutti i datori di lavoro comprese le pubbliche amministrazioni) e gli intermediari che possono agire in nome e per conto dei datori di lavoro.
Tutti i soggetti, obbligati e abilitati, per accedere al servizio e realizzare la comunicazione devono necessariamente accreditarsi secondo le modalità indicate da ciascuna Regione o Provincia Autonoma dove è ubicata la sede di lavoro (le agenzie di somministrazione fanno riferimento all’ubicazione delle sedi operative).
Il modulo per la comunicazione, invece, è standard su tutto il territorio nazionale. 
Sono compresi tra gli “utenti interessati” anche tutti gli altri stakeholder coinvolti quali ad esempio gli Ispettorati del lavoro e gli enti previdenziali.

SOGGETTI OBBLIGATI
Sono soggetti obbligati a presentare la comunicazione obbligatoria:  
  • i datori di lavoro privati – la categoria comprende qualsiasi persona, fisica e giuridica, titolare del rapporto di lavoro che abbia una unità locale sul territorio italiano (senza alcuna eccezione di natura giuridica, di settore economico, di dimensione o di sede)

                                 committente (lavoro autonomo)

                                 preponente (contratto di agenzia e rappresentanza)

                                 associante (associazione in partecipazione)

                                 soggetto promotore (tirocini e altre esperienze assimilate)

  • le Pubbliche Amministrazioni (art. 1, comma 2, D.Lgs. n. 165/2001) - le amministrazioni dello Stato, compresi gli istituti e le scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello stato ad ordinamento autonomo, le regioni, le province, i comuni, le comunità montane e loro consorzi ed associazioni, le istituzioni universitarie, gli istituti autonomi case popolari, le camere di commercio, gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio Sanitario Nazionale, l’Aran e le agenzie finanziarie;
  • gli Enti pubblici economici – e cioè quegli enti pubblici che operano nel campo della produzione di beni e servizi, per i quali si applicano le norme dell’impresa privata;  
  • le Agenzie di somministrazione.

SOGGETTI ABILITATI:

  • datore di lavoro privati, enti pubblici economici e pubbliche amministrazioni; 
  • agenzie di somministrazione;
  • consulenti del lavoro; 
  • avvocati e procuratori legali, dottori commercialisti, ragionieri e periti commerciali, qualora abbiano dato comunicazione alle Direzioni Provinciali del Lavoro del territorio in cui intendono svolgere tale attività;
  • servizi istituti presso le Associazioni di categoria per le imprese artigiane, nonché per le altre piccole imprese, anche in forma cooperativa;
  • associazioni di categoria delle imprese agricole; 
  • altre associazioni di categoria dei datori di lavoro;       
  • agenzie per il lavoro; 
  • soggetti promotori di tirocini

PROCEDURA PER L’INVIO ON LINE DELLE COMUNICAZIONI


Accreditamento  

  • Per inviare le comunicazioni obbligatorie on line è necessario accreditarsi al sistema informatico della Regione Campania compilando il FORM ON LINE di richiesta di accreditamento. 
  • Successivamente, l’utente riceverà una e-mail di conferma contenente, oltre al codice di riferimento dell’accreditamento, l’allegato Dichiarazione Sostitutiva dell’atto di notorietà.
  • Compilare la Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in ogni sua parte ed inoltrare – insieme alla copia della carta di identità – al FAX  848 / 800 131
  • Il Ministero del lavoro e della previdenza sociale comunicherà via e-mail le login/password di accesso al sistema informatico CO della Regione.    

Per la nuova modulistica vai alla sezione "Modulistica"



Menu di pagina
stampa la pagina  stampa la paginatorna su torna su
data creazione  data creazione: 10/01/2008« indietro
Bookmark and Share

News

Offerte di Lavoro

Garanzia Giovani

Centri per l'Impiego

Centri per l'Impiego


vai alla pagina dei Centri »

Social Network

Servizi al Cittadino