Irpinia Job


Portale del Settore Lavoro e Formazione della Provincia di Avellino

ILLEGITTIMITA' DELLE SANZIONI SUL PART-TIME

Sentenza n°C-55/07 del 24.04.08 emessa dalla Corte di Giustizia Europea
ILLEGITTIMITA' DELLE SANZIONI SUL PART-TIME

La Corte di Giustizia Europea, con sentenza n°C-55/07 del 24.04.08, ha dichiarato illegittime le sanzioni derivanti dall'obbligo di inviare alle Direzioni provinciali del Lavoro la comunicazione (entro 30 giorni dalla stipula) relativa ai contratti a tempo parziale, fissato dall'art.2 del D.Lgs.vo 61/2000, ma abrogato dall'art.85, comma 2, del D.Lgs.vo 276/2003.

La Corte ha osservato che la sanzione a suo tempo previsto (15 Euro per ogni lavoratore e per ogni giorno di ritardo) fosse contrario all'ordinamento comunitario, in quanto finalizzata a scoraggiare l'impiego di tali tipologie contrattuali: nè, a tal fine, sono state considerate persuasive le difese dello Stato italiano, finalizzate a considerare tali sanzioni come un aiuto contro il lavoro nero a favore dei servizi ispettivi.

La sentenza, che è cogente per l'ordinamento italiano, esplica i propri effetti sulle eventuali ordinanze-ingiunzioni ancora "in gestazione" o in corso o, sui ricorsi giudiziali pendenti 



Documenti da scaricare » Sentenza
Menu di pagina
stampa la pagina  stampa la paginatorna su torna su
data creazione  data creazione: 29/04/2008« indietro
Bookmark and Share

News

Offerte di Lavoro

Garanzia Giovani

Centri per l'Impiego

Centri per l'Impiego


vai alla pagina dei Centri »

Social Network

Servizi al Cittadino