Irpinia Job


Portale del Settore Lavoro e Formazione della Provincia di Avellino

NULLITA' DEL CO.CO.PRO PER GENERICITA' DEL PROGETTO

Sentenza Tribunale di Benevento del 29.05.08
NULLITA' DEL CO.CO.PRO PER GENERICITA' DEL PROGETTO

Con una sentenza del 29 maggio 2008 il Tribunale di Benevento ha parzialmente accolto il ricorso di un lavoratore che chiedeva l'accertamento della insussistenza del rapporto di collaborazione coordinata e continuativa con modalità a progetto, l'inefficacia e/o nullità del licenziamento intimato verbalmente e la reintegra nel posto di lavoro.

Il Tribunale ha dichiarato nullo il contratto, in quanto il progetto sotteso era del tutto generico, privo di specificità e tale da non consentire l'identificazione dell'attività che il lavoratore ricorrente avrebbe dovuto svolgere. Inoltre, il progetto era evanescente perché fin dall'inizio era un rapporto di lavoro subordinato a tutti gli effetti, tant'è che a fronte di una prestazione non rispondeva ad alcun progetto, il contratto era stato prorogato due volte senza darne ragione alcuna.

Il Tribunale di Benevento, richiama la sentenza n°9812 del 14 aprile 2008 della Corte di Cassazione che ribadisce i requisiti che consentono di distinguere il rapporto di lavoro autonomo da quello subordinato; tra questi vi è la firma dei fogli presenza, siuo quali erano annotate le assenze, i ritardi e le certificazioni mediche.

Importante per il giudice è la comunicazione interna con la quale la responsabile del "progetto" impartiva direttive riguardanti la giustificazione delle assenze e il loro recupero, con specifiche indicazioni per segnalare che gli orari andavano rispettati, il ritardo recuperato nella stessa giornata e gli straordinari non pagati erano considerati meritori.



Menu di pagina
stampa la pagina  stampa la paginatorna su torna su
data creazione  data creazione: 19/06/2008« indietro
Bookmark and Share

News

Offerte di Lavoro

Garanzia Giovani

Centri per l'Impiego

Centri per l'Impiego


vai alla pagina dei Centri »

Social Network

Servizi al Cittadino