Irpinia Job


Portale del Settore Lavoro e Formazione della Provincia di Avellino

VOUCHER VENDEMMIA 2008

Sperimentazione lavoro accessorio per la vendemmia 2008

E' partita la sperimentazione del lavoro occasionale di tipo accessorio che, per l'anno 2008, è realizzata con riferimento a prestazioni effettuate da studenti e pensionati nel corso delle attività di vendemmia.

Sono considerati studenti "i giovani con meno di 25 anni di età, regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso l'Università o istituto scolastico di ogni ordine e grado" (art. 22, comma 1, lettera f, D.L. 112/08, convertito in Legge 133/08). I giovani debbono comunque aver compiuto i 16 anni di età e, se minorenni, debbono possedere autorizzazione alla prestazione di lavoro occasionale da parte del genitore o di chi esercita la patria potestà.
Sono considerati pensionati i "titolari di trattamento pensionistico in regime obbligatorio della Comunità Europea". 

L'Inps, che con circolare n°81 del 31.07.08, ha fornito le indicazioni operative per l'applicazione del lavoro accessorio nella vendemmia, ha predisposto la seguente modalità di attuazione della sperimentazione:

  1. il datore di lavoro si deve registrare attraverso il numero gratuito 803.164 o via web con la procedura disponibile sul sito, oppure presso le sedi I.N.P.S o, mediante le associazioni dei datori di lavoro agricolo;
  2. il datore di lavoro deve inviare all'I.N.P.S la richiesta di voucher con i dati anagrafici di ogni lavoratore, il codice fiscale, il luogo e la data di svolgimento dell'attività ed i numero di buoni presunti per sciascun addetto. Ogni voucher vale € 10,00 ma al lavoratore, detratti gli oneri assicurativi dell'I.N.P.S e INAIL (€ 2,00) e la commissione (€ 0,50), ne vanno € 7,50;
  3. il datore di lavoro deve versare all'I.N.P.S sul modello F24 o, su c/c postale o direttamete allo stesso I.N.P.S, il corrispettivo dei voucher;
  4. il datore di lavoro deve dichiarare all'I.N.P.S, al termine delle prestazioni, l'entità del lavoro svolto;
  5. l'I.N.P.S dispone il versamento e notifica al lavoratore gli importi. Il rediconto è inviato al lavoratore e alla propria associazione di categoria;
  6. i lavoratori si debbono registrare telefonando al numero gratuito 803.164, oppure presso l'I.N.P.S (anche via web) o presso i Centri per l'Impiego. Successivamente riceveranno dalle Poste una carta magnetica INPSCard ove verranno accreditati gli importi che potranno essere riscossi utlizzando la crta come bancomat. 

Il flusso procedurale prevede anche le comunicazioni all'INAIL, che devono essere effettuate sempre prima dell'inizio della prestazione di lavoro. Le informazioni che debbono essere fornite sono quelle relative al luogo ed alla durata dell'attività lavorativa, i dati anagrafici del committente e del prestatore, nonché eventuali variazioni del periodo di lavoro.

In caso di acquisto del voucher telematico, disponibile dal 01.08.08 sul sito dell'I.N.P.S, il committente assolve contestualmente gli obblighi di comunicazione preventiva all'INAIL. Quindi solo le variazioni (cessazione o modifica del periodo di lavoro) dovranno essere comunicate direttamente all'INAIL tramite il numero di fax gratuito 800.657.657 ovvero tramite il Contact center I.N.P.S/INAIL al numero 803164.

In caso, invece, di acquisto del voucher cartaceo, che è disponibile dal 19.08.08, le comunicazioni all'INAIL di inizio, variazione, cessazione delle prestazioni vanno effettuate, sempre preventivamente, al fax gratuito numero 800.657.657, ovvero al Contact center I.N.P.S/INAIL  al numero 803164.

Per le comunicazioni da parte dei committenti, l'INAIL ha messo a disposizione sul proprio portale istituzionale un apposito modello.   



Menu di pagina
stampa la pagina  stampa la paginatorna su torna su
data creazione  data creazione: 20/10/2008« indietro
Bookmark and Share

News

Offerte di Lavoro

Garanzia Giovani

Centri per l'Impiego

Centri per l'Impiego


vai alla pagina dei Centri »

Social Network

Servizi al Cittadino