Irpinia Job


Portale del Settore Lavoro e Formazione della Provincia di Avellino

IMMIGRAZIONE, IN 10 MESI SONO ANDATI ALL'ESTERO 3.500 IRPINI

L'Irpinia continua, anche per il 2008, a pardere braccia e cervelli

I numeri sulla grande fuga dalla Provincia di Avellino sono desolanti. Infatti, secondo il Rapporto 2008 italiani nel mondo redatto dalla Fondazione "Migrante", nei primi 10 mesi dell'anno hanno lasciato l'Irpinia, per trasferirsi all'estero, 3.500 persone. Un dato che si aggiunge a quello degli ultimi cinque anni: in 17.000 hanno scelto di partire verso altri Stati. La fascia di età interessata è quella compresa tra i 18 e i 44 anni. La maggior parte sono uomini: il 53% di questi e single.

In cima alla graduatoria della scelta degli irpini che emigrano c'è la Svizzera. Subito dopo arrivano Germania, Regno Unito, e Belgio. L'Argentina, invece, rimane l'approdo ambito per chi sceglie il Sud America. In termini percentuali, la Provincia di Avellino con i suoi 38.000 emigranti in 10 anni mantiene il primato regionale per l'emigrazione. Lo dimostra anche la classifica campana dei 25 comuni che hanno perso di più recentemente.

Di questi, ben sei sono dell'Alta Irpinia. Al quarto posto c'è Sant'Angelo dei Lombardi. Seguono Montella, Nusco, Lioni, Ariano Irpino e Volturara Irpina. Tengono bene, invece, l'urto della grande fuga, Avellino e Solofra.

Chi va via lo fa innanzitutto perchè ha perso il lavoro o perchè non riesce a trovare occupazione, ma anche perchè ritiene l'Irpinia non all'altezza delle proprie aspettativa di vita. Lo conferma il fatto che sono proprio i giovani a rifiutare qualsiasi ipotesi di ritorno.  

E, come se non bastasse, ecco i dati sulla fuga verso il Nord Italia: in tre anni hanno abbandonato la Provincia di Avellino circa 40.000 persone.

Fonte: Il Mattino



Menu di pagina
stampa la pagina  stampa la paginatorna su torna su
data creazione  data creazione: 19/11/2008« indietro
Bookmark and Share

News

Offerte di Lavoro

Garanzia Giovani

Centri per l'Impiego

Centri per l'Impiego


vai alla pagina dei Centri »

Social Network

Servizi al Cittadino