Irpinia Job


Portale del Settore Lavoro e Formazione della Provincia di Avellino

Estensione ammortizzatori sociali

Potenziamento ed estensione degli ammortizzatori sociali

Il D.L 185/2008 ha stanziato ingenti somme nel Fondo per l'Occupazione per gli anni 2009-2012, al fine di accedere ai diversi istituti di tutela del reddito inn caso di sospensione del lavoro, ovvero:

  • indennità ordinaria di disoccupazione non agricola con requisiti normali, per i lavoratori sospesi per crisi aziendali o occupazionali;
  • indennità ordinaria di disoccupazione non agricola con requisiti ridotti, per i dipendenti da imprese del settore artigianato e per i dipendenti di somministrazione di lavoro in missione presso imprese del settore artigianato sospesi per crisi aziendali o occupazionali. E' richiesto l'intervento integrativo pari, almeno al 20%, degli Enti bilaterali. Si dispone che la durata massima del trattamento non possa eccedere le 90 giornate nell'arco dell'anno solare. Tale misura non si applica: ai lavoratori dipendenti da aziende destinatarie di trattamenti di integrazione salariale; nei casi di contratti di lavoro a tempo indeterminato con previsione di sospensioni lavorative programmate; nei casi di contratto di lavoro a tempo parziale verticale; nell'ipotesi di perdita e sospensione dello stato di disoccupazione,
  • un trattamento, in caso di sospensione pre crisi aziendali e occupazionali, ovvero in caso di licenziamento, pari all'indennità ordinaria di disoccupazione con requisiti normali, per i lavoratori assunti con la qualifica di apprendista, con almeno tre mesi di servizio presso l'azienda interessata dal trattamento, per la durata massima di 90 giornate nell'intero periodo del contratto di apprendistato, nonchè previo intervento integrativo, a carico degli Enti bilaterali, di almeno il 20%.

Il datore di lavoro deve comunicare la sospensione dell'attività lavorativa e le relative motivazioni, nonchè i nominativi dei lavoratori interessati, che devono aver reso dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro, al Centro per l'Impiego territorialmente competente. Questo dovrà comunicare, entro 5 giorni, i nominativi dei lavoratori disponibili al lavoro o a un percorso formativo finalizzato alla ricollocazione nel mercato del lavoro.

Il D.L. 185/2008 ha previsto, inoltre, in via sperimentale, per il triennio 2009-2011, una somma, liquidata in una soluzione unica, pari al 10% del reddito percepito nel periodi di imposta precedente, a favore dei collaboratori coordinati e continuativi, iscritti in via esclusiva alla gestione separata presso l'I.N.P.S, previa concomitanza delle seguenti condizioni:

  • che operino per un solo committente;
  • che abbiano conseguito, nel periodo di imposta precedente, un reddito superiore a € 5.000,00 e pari o inferiore a € 13.800,00;
  • che siano stati iscritti alla gestione separata I.N.P.S per almeno 3 mesi;
  • che svolgano attività in un'area o in un settore dichiarati in stato di crisi.

Un altro filone di intervento del D.L. 185/2008 riguarda il finanziamento, nel 2009, degli ammortizzatori sociali in deroga per settori diversi e lavoratori atipici, ovvero:

  • i lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato (in aziende o settori per i quali non sono previsti);
  • per i lavoratori assunti con contratto a tempo determinato;
  • per gli apprendisti;
  • per i lavoratori con contratto di somministrazione.

Per beneficiare dell'erogazione dei trattamenti di ammortizzatori sociali in deroga, è necessaria la sottoscrizione, da parte dei lavoratori interessati, di un apposito Patto di Servizio, da effettuarsi i Centri per l'Impiego competenti territorialmente.

La conseguenza della mancata sottoscrizione del suddetto Patto di Servizio si esplica nella perdita del diritto a qualsiasi erogazione di carattere retributivo e previdenziale a carico del datore di lavoro, fatti salvi i diritti già maturati.

Inoltre, è previsto che, non oltre il 31.12.09, possono essere concessi trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinari e di mobilità per:

  • imprese esercenti attività commerciali con più di 50 dipendenti;
  • agenzie di viaggio e turismo e operatori turistici con più di 50 dipendenti;
  • imprese di vigilanza con più di 15 dipendenti.

 

 

 



Menu di pagina
stampa la pagina  stampa la paginatorna su torna su
data creazione  data creazione: 16/12/2008« indietro
Bookmark and Share

News

Offerte di Lavoro

Garanzia Giovani

Centri per l'Impiego

Centri per l'Impiego


vai alla pagina dei Centri »

Social Network

Servizi al Cittadino